PIATTI TIPICI DELL’EMILIA ROMAGNA: SCOPRI I SAPORI AUTENTICI DELLA REGIONE - Emilia Romagna Segreta

PIATTI TIPICI DELL’EMILIA ROMAGNA: SCOPRI I SAPORI AUTENTICI DELLA REGIONE

Se ti stai chiedendo quali siano i piatti tipici dell’Emilia-Romagna, quali sono i prodotti e gli ingredienti che caratterizzano la cucina della regione e quali sono le zone più rinomate per particolari specialità culinarie, sei nel posto giusto perchè in questo articolo approfondiremo tutti questi argomenti.
L’Emilia-Romagna incanta, da sempre i suoi visitatori non solo con le bellezze paesaggistiche ed artistiche di cui è ricca, ma anche con la sua incredibile tradizione culinaria che affonda le sue radici nella storia e nella cultura della regione, utilizzando ingredienti genuini e di stagione per realizzare preparazioni semplici, ma gustose.

PIATTI EMILIANI TIPICI DA PROVARE
La cucina tradizionale emiliana è ricca di piatti e di sapori che riescono a soddisfare i palati più esigenti. Elencarli tutti sarebbe impossibile, di conseguenza ne abbiamo scelti tre per ogni portata, assolutamente da provare.

Fra i primi piatti tipici emiliani troviamo:

  • Tortellini in brodo: Una prelibatezza della cucina emiliana, sono di fatto degli involucri di pasta all’uovo ripieni di carne e Parmigiano Reggiano.
  • Tagliatelle al ragù alla Bolognese: Le tagliatelle sono senza dubbio un’ icona della cucina non solo emiliana ma anche italiana; l’accoppiamento con il ragù alla Bolognese è diventato nel tempo un grande classico per pranzi e cene in famiglia e con amici.
  • Passatelli: Simili a dei grossi spaghetti corti sono uno squisito primo da gustare in compagnia. Sono fatti di: uovo, pangrattato e Parmigiano Reggiano, con un tocco di scorza di limone e noce moscata; cotti in brodo per pochi minuti.
  • Fra i secondi piatti tipici lombardi troviamo:

  • Stracotto alla Piacentina: Secondo piatto simbolo di Piacenza, la ricetta preparazione più tradizionale prevede una cottura della carne per 5/6h in un sugo di pomodoro, vino ed aromi. Solitamente accompagnato da fette purè di patate e polenta.
  • Cotoletta alla Bolognese: Tipico piatto e sicuramente poco dietetico. Si tratta di una cotoletta impanata con uovo e formaggio, viene fritta e poi ricoperta con prosciutto crudo, parmigiano reggiano per poi essere saltata in padella.
  • Brodetto di pesce romagnolo: Tipico della tradizione più antica che nacque con l’obiettivo di non buttare il pescato più difficile da vendere a causa delle dimensioni ridotte o più bassa qualità. Da mangiare con fette di pane.
  • E i dolci?

  • Spongata: Pane abbrustolito, amaretti, noci, uva sultanina, pinoli, miele, cannella, buccia di arancia, noce moscata e per finire anche chiodi di garofano e vino bianco, una infinità di ingredienti per uno dei dolci più tipici della regione, risalente dal medioevo.
  • Torta Duchessa: Un dolce leggermente alcolico, composto da tre dischi di pasta di nocciole, zabaione e ganache di cioccoato, il tutto guarnito e decorato con ciliegie candite e granella di nocciole.
  • Cantarella: Ricorda molto i classici pancakes. Impasto fatto di: acqua, farina, olio e zucchero, guarnite poi a piacimento con composte di frutta, cioccolato o crema di nocciole.
  • DOVE MANGIARE IN EMILIA-ROMAGNA?
    L’Emilia-Romagna offre una vasta scelta di ristoranti, trattorie pittoresche e osterie nascoste dove è possibile gustare piatti ricchi di sapore e tradizione in un‘atmosfera accogliente ed autentica.
    Se desideri conoscere i nomi dei locali più rinomati in una specifica città o località emiliana, non esitare a contattarci.



    X